Alma Technology

La tua Web Agency a Roma

Realizzazione Siti Web

Posizionamento SEO

Social Media Marketing

Contattaci
Troviamo insieme una soluzione adatta alle tue esigenze di visibilità online.

+39 392 93 23 730

info@almatecsrl.com

P. delle Crociate, 11 00162-Roma

+39 3929323730

Piazza delle Crociate, 11 00162 ROMA

Top

Le nuove batterie in vetro sostituiranno quelle agli ioni di litio

le-nuove-batterie-in-vetro-sostituiranno-quelle-agli-ioni-di-litio

Le nuove batterie in vetro sostituiranno quelle agli ioni di litio

Le caratteristiche delle attuali batterie agli ioni di litio

Era il 1991 quando la batteria agli ioni di litio, pensata da John Goodenough, venne messa sul mercato dalla Sony. Questo nuovo tipo di batterie presentava notevoli vantaggi rispetto a quelle precedentemente in commercio: nessun effetto memoria, dimensioni ridotte e un tasso di auto-scarica inferiore rispetto alle comuni batterie al nichel o al nichel-cadmio.

Probabilmente per questi motivi, le batterie agli ioni di litio sono diventate in poco tempo le più utilizzate e sono quelle attualmente installate sui moderni telefoni cellulari, i pc e le auto elettriche.

Tuttavia ci sono ancora dei difetti da correggere: uno tra tutti il progressivo degrado dell’efficienza massima, in particolare quando la batteria non viene conservata alla sua temperatura oittimale, cosa piuttosto comune quando si utilizza un pc, dato che il surriscaldamento dello stesso sottopone la batteria ad elevate temperature.

 

Ma Goodenough, ormai ultranovantenne, ha pensato bene di risolvere anche questo problema presentando la sua ultima e rivoluzionaria idea: una batteria che sfrutti elettroliti in vetro anziché liquidi.

I vantaggi delle nuove batterie in vetro

L’università del Texas si è occupata di realizzare il prototitpo della batteria in vetro, che promette cariche molto più rapide e durature, funzionamento ottimale anche a temperature sotto lo zero e il triplo della potenza delle batterie attuali.

Le nuove batterie si presentano anche più ecologiche ed economiche: il litio, infatti, è stato sostituito con il sodio, che può essere tranquillamente estratto dall’acqua marina con costi notevolmente inferiori rispetto a quelli necessari per la realizzazione delle batterie attuali. Un ulteriore vantaggio è il rischio di esplosione è praticamente azzerato, grazie all’eliminazione dei cosiddetti baffi metallici che si creano attualmente durante il processo di ricarica.

La tecnologia è stata da poco brevettata, attendiamo, quindi, di vederla all’opera su smartphone ed auto elettriche.

Se hai bisogno di aiuto con la tecnologia, chiedi ad Alma Technology!

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.